Project Description

Google it.

Quando stai cercando un prodotto, o un’informazione, qualsiasi dubbio ti porta in un singolo posto: su Google.

Dire che ogni business deve essere presente sul web sarebbe una banalità, ma sapersi posizionare nel migliore dei modi ed essere nell’ambitissima TOP 3 dei risultati di ricerca è lavoro complesso, lungo e impegnativo.

Un po ‘ come il chimico, bisogna saper dosare attentamente le risorse che adoperiamo: parole soprattutto, immagini e video.

A differenza della scienza, non esiste una formula magica che garantisca il risultato al 100%, il processo richiede numerosi tentativi, anche sbagli, e continui accorgimenti per migliorare le campagne.

Qua vogliamo mostrarvi come abbiamo gestito le campagne Google Ads per Cubers, brand tra i maggiori produttori di ghiaccio in Italia.

L’azienda, operando tra Roma, Verona e Torino necessitava di sviluppare campagne pay-per-click ad-hoc per vendere i diversi prodotti.

Nell’arco di due mesi, Marzo e Aprile 2022, abbiamo portato avanti due diverse campagne per le 3 città.

La prima, che chiameremo “S.O.S. ghiaccio”, promuoveva i 3 prodotti principali e il servizio di consegna H.24. Obiettivo era la brand awareness: far conoscere l’azienda e i suoi prodotti ad un pubblico interessato ma che non ha ancora acquistato (prospects).

Fatti furbo” prosegue il funnel generato dalla campagna precedente.

Sfruttando il retargeting, siamo andati a proporre una scontistica a coloro che hanno mostrato interesse e svolto ricerca.

Con la stessa campagna, nello stesso periodo, Roma ha performato meglio di Verona e Torino assieme, pur avendo budget ampiamente inferiore, segno che il mercato del ghiaccio è molto più attivo sul web nella capitale.

Da come si evince dalla comparazione dei vari siti, le nostre campagne hanno in assoluto le quote impressioni più alte del mercato digitale del ghiaccio.

Fin qui tutto bene.

Ma quali risultati concreti hanno portato queste campagne?

Ovviamente, i click, in quanto vanity metrics, non sono un asset rilevante per generare profitto, ma uno step importante per portare i clienti all’acquisto.

Attraverso la piattaforma di Google Ads siamo riusciti a comparare le prestazioni dei diversi periodi. Globalmente, le campagne sono state in grado di generare un incremento del +50% dei click e del +95% delle telefonate.

Non potendo convertire direttamente online (non essendo la landing una piattaforma e-commerce) ma mettendo in contatto l’utente con la segreteria commerciale del cliente, avevamo accesso al centralino dell’azienda e così abbiamo potuto tracciare i risultati provenienti dalla campagna “SOS” che condividiamo di seguito secondo la media di prestazioni da Aprile a Ottobre 2022:

  • 268 Chiamate medie mensili ricevute;
  • 14 chiamate Perse in media;
  • 159 chiamate in media con durata superiore ai 30″
  • 119 chiamate in media con durata superiore ai 60″
  • 76  chiamate in media con durata superiore ai 120″

Combinando i dati in nostro possesso, risulta che ogni euro investito comporta un potenziale guadagno di 2,8€. Prima delle campagne era 0,73€.

Il cliente ci ha confermato che in ogni chiamata di almeno 60″ si è ricevuto un ordine ed in vari casi si sono trovati dei partner distributori intenzionati a coprire dei territori ancora non coperti dai servizi.

 

CONTATTACI